Rolling in the storm

Colline toscane, 130 chilometri di strada sterrata, 1350 metri di dislivello. I Rolling Dreamers Club non poteva saltare l’appuntamento con l’edizione 2018 della Granfondo Strade Bianche, la corsa ciclistica su white roads con partenza e arrivo a Siena.

La “Classica del Nord più a Sud d’Europa” è un’icona del ciclismo, che ripercorre le strade del ciclismo eroico, quando gareggiare su asfalto non era un’opzione.

Un’occasione imperdibile, con tutto quello che piace a noi: ciclismo, avventura e divertimento.
Come da tradizione, per rendere questa esperienza davvero indimenticabile, abbiamo deciso di raggiungere Siena da Firenze in bici… sotto una tempesta di pioggia!

La “Classica del Nord più a Sud d’Europa” è un’icona del ciclismo, che ripercorre le strade del ciclismo eroico, quando gareggiare su asfalto non era un’opzione.

Indimenticabile

Sono stati tre giorni intensi, in cui abbiamo percorso le strade meno battute tra Firenze e Siena, dove un tempo si allenavano i grandi del ciclismo storico ed è possibile godere della bellezza del territorio.
Sono stati giorni di grande fatica e coraggio, che ci hanno fatto alzare sui pedali contro la pioggia e il freddo, ma anche di ristoro e benessere grazie alle cure e l’ospitalità dell’agriturismo Montesignano.
Abbiamo assistito al passaggio dei professionisti sul percorso, e trovato la giusta energia grazie allo yoga e alla cucina naturale del nostro velochef Fabrizio Bartoli.
Ed infine, il terzo giorno, il team Rolling Dreamers si è fatto trovare pronto alla partenza della Gran Fondo Strade Bianche, e abbiamo pedalato sulle mitiche, ed impegnative, white roads dalla Fortezza Medicea fino al traguardo in Piazza del Campo. Ci portiamo a casa una cartolina di tre giorni indimenticabili, grazie agli organizzatori dell’evento e soprattutto ai membri del Rolling Dreamer Club che hanno deciso di condividere con noi questa avventura su due ruote!

Travelers are dreamers who make their desires for adventure a reality

— Harriet Tubman