Obiettivi raggiunti, insieme

Con i quattro mesi di allenamento impressi nei muscoli, nel cuore e nella mente, siamo arrivati alla tappa finale del percorso, la Santini Trio Senigallia Ride.
Ma ci siamo arrivati nello stile Rolling Dreamers, combinando la gara sportiva al viaggio e l’avventura, e partendo da Firenze in direzione Senigallia. Due giorni di viaggio ed uno di riposo prima della gara, utili per canalizzare l’energia, per trovare un equilibrio, per preparare tutti i minimi dettagli. Poi non è rimasto che affrontare il triathlon, e abbiamo tagliato il traguardo con la consapevolezza di star facendo qualcosa di grande. Insieme a tutte le persone che hanno sostenuto il progetto Human Factor, abbiamo dimostrato che se si uniscono le forze, se si lavora insieme, è possibile raggiungere l’obiettivo, qualsiasi sia il punto di partenza.

Non si tratta solo di un messaggio, ma di un cambiamento reale e tangibile.

Un cambiamento reale

In un periodo denso di conflitti – sociali, economici, politici – il progetto Human Factor è un esempio virtuoso di inclusione e integrazione attraverso lo sport. Siamo felici di poter lanciare questo messaggio potente, ma ancora più felici di sapere che non si tratta solo di un messaggio, ma di un cambiamento reale e tangibile. La vita di Mbaye e Oumar è veramente cambiata grazie al progetto Human Factor, e così sono cambiate le loro opportunità per il futuro. A Settembre avranno entrambi un colloquio lavorativo con Cecchi Logistica, azienda partner del progetto e molto vicina ai Rolling Dreamers.
Inoltre, la palestra Tropos, in cui abbiamo svolto tutto il percorso relativo al nuoto, ha offerto a Mbaye e Oumar la possibilità di continuare ad esercitarsi in piscina e, a tempo debito, ottenere il brevetto di assistente bagnante per poter trovare impiego nella struttura.

It is almost impossible to divorce sport from politics, but sport is such a positive factor in today's society - there is nothing else which will bring so many people together in that atmosphere.

— Lynn Davies