Night Out in Bolgheri

La nostra passione per il cicloturismo ci ha insegnato ad apprezzare i panorami naturali e il territorio, sempre all’interno della dimensione del viaggio. Questa volta abbiamo deciso di tentare un approccio diverso, per vivere la natura in modo più ravvicinato e incondizionato.
Così nei giorni scorsi un team esiguo ma determinato di Rolling Dreamers è partito per la campagna di Bolgheri, splendido borgo toscano. L’obiettivo era vivere un’esperienza diversa, lontana sia dalla frenesia della città che dall’adrenalina della competizione sportiva.

Siamo arrivati alla sommità del colle, qua il bosco si apriva rivelando l’immensa volta del cielo, sereno e stellato.

Rolling Dreamers Base Camp

Per prima cosa abbiamo allestito il campo base. Abbiamo montato le tende, raccolto la legna e acceso il fuoco che ci ha aiutato a tollerare le basse temperature invernali. Poi ci siamo dedicati alla preparazione del pasto, cercando il più possibile di seguire le tecniche del bushcraft, che prevede l’utilizzo delle risorse a disposizione per la sopravvivenza in ambienti naturali. Abbiamo utilizzato cibi elementari come patate, cipolle e uova, sfruttando la cenere e la brace del falò per cuocerli al punto giusto. Dopo questo pasto semplice ma gustoso abbiamo fatto una lunga camminata in notturna, fino ad arrivare alla sommità del colle sopra di noi. Qua il bosco si apriva rivelando l’immensa volta del cielo, sereno e stellato. Prima di rientrare al campo base abbiamo acceso un nuovo fuoco per poter sostare e rifocillarci con una bevanda calda, e godere dell’incredibile meraviglia della natura.

Look up at the stars and not down at your feet. Try to make sense of what you see, and wonder about what makes the universe exist. Be curious.

- Stephen Hawking